fbpx
X

Il Blog di Karine

BRASILE ED EMIRATI ARABI FIRMANO ACCORDI

È la sesta volta dal 2009 che il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale degli Emirati Arabi Uniti Cheik Abdullah bin Zayed Al Nahyan è andato nel paese per avviare le relazioni con il governo brasiliano. Il rappresentante degli Emirati Arabi si è recato all‘Itamaraty (sede del governo) dove ha incontrato il Ministro delle Relazioni Estere, Ernesto Araujo.

I due Ministri hanno firmato quattro accordi:

  • accordo per facilitare i nuovi business da parte degli investitori di entrambi i paesi;
  • trattato sull’assistenza giudiziaria in materia penale;
  • accordo sull’estradizione di criminali in fuga all’estero,
  • accordo sul rafforzamento del turismo tra Brasile e Emirati Arabi Uniti.

La visita ufficiale del Ministro degli Emirati Arabi celebra i 45 anni di relazioni diplomatiche tra i due paesi. Lo sceicco ha evidenziato la partnership con il Brasile (che ha chiamato paese amico), e ha ha detto che c’è spazio per intensificare gli scambi e gli investimenti bilaterali.

Dal 2008, gli Emirati Arabi Uniti sono il secondo partner commerciale del Brasile in Medio Oriente. I principali prodotti esportati sono:

  • carne;
  • zucchero;
  • aerei.

E i principali prodotti importati sono:

  • gasolio;
  • urea.

Lo scorso anno lo scambio commerciale tra i due paesi ha generato un saldo positivo di quasi 1 miliardo e mezzo di dollari nella bilancia commerciale brasiliana. Ciò significa che nel periodo il Brasile ha venduto più di quanto abbia comprato.

“Gli Emirati Arabi sono già uno dei nostri migliori partner in Medio Oriente, e sono certo del potenziale di questa relazione che già inizia a dare i suoi frutti all’inizio di questo governo, come dimostra la firma di questi strumenti” ha dichiarato il Ministro brasiliano Ernesrto Araujo.

 

Quest’anno è entrato in vigore un accordo bilaterale tra il Brasile e gli Emirati Arabi Uniti, che ha esentato i cittadini di entrambi i paesi dall’obbligo del visto per viaggi, transito e visite di lavoro per un periodo fino a 90 giorni. La settimana scorsa, a sua volta, i paesi hanno fatto un altro passo avanti in questa partnership in crescita.

Il 12 novembre 2018, il allora Ministro degli Esteri Aloysio Nunes e l’ambasciatore arabo in Brasile, Hafsa Al Ulama, hanno firmato un accordo per evitare la doppia imposizione in relazione all’imposta sul reddito e prevenire l’evasione fiscale.
In una dichiarazione, l’Itamaraty ha sottolineato che tali accordi bilaterali contribuiscono a un ambiente legale stabile e combattono l’evasione fiscale, facilitando il commercio e i flussi di investimento tra i paesi. Si prevede che l’accordo migliorerà le condizioni e incoraggerà gli investimenti dei fondi sovrani emiradensi in Brasile.
Oggi gli stock di investimenti diretti esteri negli Emirati Arabi Uniti (UAE) in Brasile ammontano a $ 70 milioni; e quella dei brasiliani negli Emirati Arabi, di US $ 52 milioni.

Un altro punto dell’accordo è quello di ridurre la triangolazione delle risorse da parte dei centri finanziari situati in altri paesi, riducendo le distorsioni nell’area degli investimenti tra Brasile e UAE. Inoltre, il presidente della Camera di commercio arabo-brasiliana, Rubens Hannun, ha elogiato l’accordo come un passo importante nel facilitare gli investimenti tra i paesi e si augura che l’iniziativa possa diffondersi anche per raggiungere altri paesi arabi.

È anche degno di nota il fatto che questa misura appaia in un momento di tensione nelle relazioni del Brasile con i paesi arabi, dopo che il presidente eletto Jair Bolsonaro ha dichiarato le sue intenzioni di cambiare l’ambasciata brasiliana in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme , segnalando il riconoscimento della città come capitale di Israele, una misura che disprezza i paesi arabi e può generare rappresaglie commerciali.

Il Ministro del Turismo brasiliano Marcelo Álvaro Antônio e il Ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti, Sheikh Abdullah bin Zayed Al Nahyan hanno firmato venerdì mattina uno di questi 4 accordi: un memorandum d’intesa tra i due paesi per approfondire la cooperazione bilaterale nel campo del turismo.

Secondo il documento, che è in costruzione dallo scorso anno, l’obiettivo è la facilitazione delle formalità e delle procedure doganali , in conformità con le loro leggi, per intensificare gli scambi turistici e incoraggiare gli investimenti pubblici e privati ​​nel turismo, da parte delle due nazioni. Il testo prevede anche la promozione dello scambio di informazioni turistiche e materiali promozionali, film e materiale espositivo.

“Siamo molto entusiasti di firmare questa importante partnership con gli Emirati Arabi Uniti. Il nostro obiettivo è rafforzare i legami e intensificare il flusso turistico tra i due paesi, una misura che segnala il movimento che il Brasile ha fatto in questo governo per aprirsi al mercato estero. Nel turismo, si traduce in incentivi per attirare investimenti stranieri nel settore, oltre a stimolare la visita di turisti internazionali che desiderano conoscere il nostro paese”, ha commentato il ministro del turismo Marcelo Álvaro Antônio.

Questo sarà il primo documento di cooperazione specifica nel settore del turismo tra paesi, con l’obiettivo di promuovere e rafforzare le relazioni e la cooperazione tra il Brasile e gli Emirati Arabi Uniti. Conoscendo l’importanza del turismo come fattore di sviluppo economico e di conoscenza reciproca tra i popoli, la misura dovrebbe essere confermata come un passo importante verso nuovi partenariati tra le nazioni.

Se vuoi sapere quali sono i primi passi per aprire la tua azienda in Brasile, e avere qualche dato sul mercato Brasiliano scarica qui il mio report I 5 PASSI PER FARE BUSINESS IN BRASILE CON SUCCESSO che trovi sul mio sito.

Tags:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo cookie analytics per personalizzare contenuti e per analizzare il nostro traffico, per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi