fbpx
X

Il Blog di Karine

COME CAMBIARE LA VOSTRA IDEA DI BRASILE IN 60 SECONDI

Eccoci qua per il secondo articolo del mio blog, tutto ovviamente dedicato a te!

Oggi ho deciso di scrivere queste righe con un obiettivo diverso: vorrei sfatare alcuni miti comuni sul continente Americano, o meglio darti la possibilità di capire che ci sono possibilità di riuscita nonostante le difficoltà.

Il Paese verde oro infatti ha un doppia faccia in quello che è l’immaginario comune, da un lato il mondo del divertimento, dei viaggi e del carnevalesco luogo di perdizione, dall’altro, se pensiamo in termini economici e di business, ecco che il Brasile acquista sfumature più scure, grigie perlomeno.

Se quindi all’immagine del Brasile si associano spiagge affollate, resort a 5 stelle e bellezze naturali mozzafiato, tanto da renderla un’ottima meta per vacanze e viaggi avventurieri, quando parlo di lavoro con la maggior parte dei miei contatti la cosa cambia drasticamente.

Il mondo dorato brasiliano si trasforma in una giungla nera. Si presenta un facile connubio con le parole corruzione, instabilità, per non dimenticare ovviamente truffa. Tutte queste ovviamente accompagnate da paura, diffidenza, lontananza, difficoltà di trovare accosti, passatemi il termine in maniera bonaria ovviamente, incomprensibilità della lingua e ciarlatani.

Credo di aver fatto un quadro più o meno corretto, giusto? Da oltre 15 anni infatti mi trovo di fronte ad aziende, professionisti e clienti che sanno perfettamente che l’apertura verso il mercato estero, e brasiliano in particolare, rappresenta per loro un’opportunità vitale. Ciò permetterebbe di aumentare notevolmente il fatturato, modificando in meglio il loro modello di business, ciononostante sono accecati da miti da sfatare e dalla paura dell’oltre oceano.

Sono una professionista e so perfettamente che quando si parla di investimenti di questo tipo ci sono una serie di rischi, a volte anche alti, da tenere in considerazione, ma proprio per le mie competenze sono in grado di rassicurarvi e sfatare alcuni dei miti negativi che portano a una diffidenza verso il mio paese natale.

Siete quindi pronti a cambiare la vostra idea di Brasile in un minuto, il tempo fi finire questo articolo?

Partiamo:

  • Corruzione: è presente, come in ogni paese. Come si può bypassare? Affidandovi a persone che conoscono il paese e le sue dinamiche. La burocrazia brasiliana è una macchina complessa ma molto efficiente, spesso l’italiano furbetto crede di poter saltare qualche passaggio, accorciare i tempi pensando di evitare così qualche grana o qualche documento. ERRATO. Proprio questi comportamenti sono quelli che comprometteranno il risultato finale e vi esporranno al rischio corruzione o al rischio di incontrare persone corrotte. Se si segue passo dopo passo l’iter non si incorre in nessuna difficoltà, perché tutto viene tracciato e registrato in Brasile, consentendo così di avere sicurezze per il futuro.
  • Instabilità: vero, il mercato brasiliano è un mercato instabile. Il Brasile ha sempre proceduto a fasi alterne e la sua economia vive di ciclicità. Ora, questo può essere un vantaggio se si usa la testa, si hanno le competenze e le conoscenze per approfittare di questi momenti ‘al ribasso’. Come fare a sfruttarlo? È per questo che avere un’ottima rete di contatti e di fornitori, conoscere gli studi di settore e gli studi sull’andamento del territorio è un’arma molto potente. Inoltre avere contatti con camere di commercio, istituti economici, banche e istituzioni in vari stati federali permette di offrirti una panoramica completa e reale della situazione attuale.
  • Truffa: quando si pensa a un investimento così lontano è quasi automatico pensare anche alle risorse in loco che si devono cercare per portare avanti l’apertura di un branch. La difficoltà di individuare partner, fornitori o professionisti che possano aiutarti a organizzarti e capire come muoverti è difficile, soprattutto in un momento in cui sei chiaramente vulnerabile. Lo so, il pericolo truffa è dietro l’angolo. E se spendo soldi inutilmente? E se mi affido a persone che non sono chi dicono di essere? Come faccio ad avere delle informazioni vere e non comprate dei professionisti attorno a me? Quale procedura devo seguire? Se sbaglio qualcosa a chi posso rivolgermi? Queste sono alcune delle domande che scommetto affollano nella tua testa in questo momento, e sono tutte legittime. Il rischio di truffa è chiaramente alto, ma posso garantirti che affidarti a un professionista serio, ed esistono, permette di evitarlo senza troppi problemi.

 

Il mio lavoro è proprio questo. Ciò che mi rende maggiormente competitiva e affidabile è proprio la presenza in entrambi i paesi. Puoi, infatti, fare ricerche su di me sia in Italia sia in Brasile, posso garantirti la collaborazione di professionisti altamente selezionati, l’ho fatto io in prima persona, con i quali lavoro da oltre 10 anni. Realtà come la mia sono quindi una garanzia per te e possiamo facilmente tenerci alla larga dai personaggi che ti spaventano tanto, avendo una rete ben strutturata di contatti in loco e una maggiore capacità di discernere tra parolai o persone serie.

 

Credo di averti dato un’idea ben chiara di come il Brasile, visto con gli occhi giusti sia una meta indiscutibilmente ghiotta per te e per il tuo business. E’ un paese ricco di storia, di possibilità, di risorse naturali e in crescita. Ha ospitato alcune delle maggiori manifestazioni sportive internazionali degli ultimi anni, il che ha contribuito al suo rinnovamento. La sua economia è in crescita e tanti sono gli incentivi governativi e non che lo stanno rendendo la potenza economica maggiore del Sudamerica. Per non parlare poi della sua posizione geografia e degli accordi economici con gli atri paesi del Sudamerica che significano per te apertura del mercato sud equatoriale.

 

Se quindi vuoi avere un’idea più chiara di tutto ciò, se hai ancora un minimo dubbio sul perché è necessario affidarsi a un partner serio per avviare la tua azienda in brasile, scarica qua il mio report I 5 PASSI PER FARE BUSINESS IN BRASILE CON SUCCESSO.

Tags:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo cookie analytics per personalizzare contenuti e per analizzare il nostro traffico, per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi