fbpx
X

Il Blog di Karine

Obbligatoria registrazione ai turisti per entrare in Europa

Il Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha confermato che a partire da  mercoledì p.v.(14) avrà inizio la registrazione di tutti i turisti extracomunitari che entrano nei confini, tra cui i brasiliani.

Questa procedura, stante la proposta dal potere esecutivo dell’Unione europea, rimarrà in vigore fino al prossimo mese di novembre e avrà l’obiettivo di combattere il diffondersi del terrorismo nei Paesi membri e porre un argine alla peggiore crisi migratoria dalla fine della seconda guerra mondiale, controllando i flussi.

“Quando una persona si accinge ad entrare nell’Unione Europea, dovrà essere stata registrata, così come il luogo, la data ed il motivo del viaggio. Questo nuovo sistema automatizzato ci darà informazioni su coloro che sono stati autorizzati ad entrare nell’UE prima che entrino nell’UE “, ha detto Juncker, durante la sessione plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, Francia.

Il sistema di autorizzazione UE  al viaggio (ETIAS) varrà per tutti i cittadini extracomunitari che non hanno bisogno di un visto per entrare nella comunità europea. I Paesi membri della Comunità Europea sarebbero esentati dalla misura grazie alla libera circolazione dei lavoratori. Ma se il Regno Unito lascerà  il mercato unico, la libera circolazione dei cittadini britannici in Eurolandia si complicherà.

Il modello è simile a quello adottato negli Stati Uniti operando come un controllo preventivo agli ingressi e raccoglierà i dati dei viaggiatori prima dell’imbarco, permettendo a Bruxelles di determinare se la loro presenza possa mettere a repentaglio  la sicurezza pubblica e di bloccarne l’accesso in caso di rischio.

Queste informazioni saranno fornite dagli stessi turisti, attraverso la compilazione di un apposito questionario online.

Tale istanza di registrazione, almeno per ora, pare non avere costi per i richiedenti, ma si crede che l’Unione europea in futuro deciderà di addebitare 50 euro (186 R$) per ogni singola richiesta.

Se vuoi sapere quali sono i primi passi per aprire la tua azienda in Brasile, e avere qualche dato sul mercato Brasiliano scarica qui il mio report I 5 PASSI PER FARE BUSINESS IN BRASILE CON SUCCESSO che trovi sul mio sito.

Tags:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo cookie analytics per personalizzare contenuti e per analizzare il nostro traffico, per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi